venerdì 14 maggio 2010

Arrosto di vitello alle erbe

Version Française ici.
 

Ecco uno dei classici della domenica: l'arrosto. Anche la versione che vi propongo è tradizionale (e sicuramente anche un pò banale), ma che importa? Quando un piatto diventa "un classico"  è  perché è buono e ogni tanto è così bello ritrovare certi sapori. E poi, vi rendete conto della fortuna che abbiamo a vivere in una terra che ci regala delle erbe aromatiche così meravigliose? Non parlo dell'Italia in particolare, ma del Mediterraneo...e di timo, salvia, rosmarino e alloro.

INGREDIENTI x 6
1   kg  noce, scamone o girello di vitello
250 g  brodo di carne
1         bicchiere di vino bianco
2         carote
1         cipolla grande
2         coste di sedano
75  g   pancetta tagliata a fettine sottili
q.b.     sale
q.b.     pepe in grani
2         foglie di alloro 
           rosmarino, timo e salvia in abbondanza
q.b.     olio e.v.o. 

PREPARAZIONE
Legate la carne con lo spago (o fatela legare dal vostro macellaio di fiducia) e salatela. Versate un goccio d'olio in una padella che metterete su fiamma viva. Quando la padella sarà calda, cauterizzate la carne su tutti i lati fino a quando sarà apparsa una bella crosticina dorata. Sfumate con metà del bicchiere di vino e lasciate evaporare l'alcol. Spegnete il fuoco, levate la carne dalla padella e lasciatela riposare. 
Quando la carne si sarà freddata o intepidita, infilate nello spago il timo, il rosmarino e la salvia.
 Pulite le carote, il sedano e le cipolle, tagliateli a fette. Cuoceteli a fuoco alto per qualche minuto in un tegame abbastanza capiente con un pò d'olio , il pepe e l'alloro.  Aggiungete la carne e ricopritela con le fette di pancetta che avrete tagliato a striscioline. Mettete il coperchio al tegame e fate cuocere a fuoco medio per circa un'ora e un quarto, bagnando di tanto in tanto con il brodo (al quale avrete aggiunto il vino restante). 
Quando la carne sarà cotta al punto giusto, toglietela dalla pentola e tenetela al caldo. Filtrate ll fondo di cottura schiacciando bene le verdure per recuperare più succo possibile. Se la salsa dovesse risultare troppo liquida, potete legarla con un cucchiaino di maizena sciolto in poca acqua. 
Servite la carne tagliata a fettine assieme al suo sughetto.

N.B.: Se preferite potete cuocere la carne in forno, il risultato sarà comunque eccellente!

27 commenti:

  1. Presentazione eccezionale e foto davvero belle!!!Bravissima!Un bacio

    RispondiElimina
  2. anch'io amo i classici. li amo così tanto che una delle tag del mio blog è "pranzo della domenica" :-)

    questo arrosto è splendido, ben descritto e bello da vedere.

    classicamente brava!

    RispondiElimina
  3. Un buon suggerimento per la tavola di domenica, :)

    RispondiElimina
  4. Quando si parla di classico, si è già detto tutto!! E' bello riproporli ogni tanto!! Un bacio

    RispondiElimina
  5. bellissimo... con tuti quei sapori... come vorrei che oggi fosse domenica...

    RispondiElimina
  6. mi piace l'arrosto e mi piace sentire proprio il sapore di queste buone erbettine aromatiche !

    RispondiElimina
  7. Hai ragione, le erbe aromatiche sono meravigliose e fanno miracoli su ogni pietanza!!

    RispondiElimina
  8. Un classico sempre bello rivederlo,magari ti viene la voglia di rifarlo..come in questo caso.Sento già il profumo!Un bacio!

    RispondiElimina
  9. .. non e' banale! E' un arrosto perfetto!

    RispondiElimina
  10. ...che bello l'arrosto :) il profumo inonda la casa:mi ricorda proprio i pranzi della domenica!...e poi ovviamente c'è l'immancabile fetta di pane per fare scarpetta con la salsa!! :) bravissima!

    RispondiElimina
  11. Che belle foto e nonostante l'arrosto non sia un piatto primaverile, con quei fiorellini di sopra sembra proprio annunziare il bel tempo!

    RispondiElimina
  12. Complimenti per l'arrosto...ma ancora di più complimenti per le bellissime foto......baci baci stefy

    RispondiElimina
  13. allora...questo arrosto devo dire che è un bel proseguo di un bel panzo..per concludere il pranzo la crostata di fragole!:D
    bravissima!;)

    RispondiElimina
  14. ma quante cose deliziose che stai facendo! quelle due crostate mi fanno venire l'acquolina e anche questo classico (che tra l'altro non ho mai fatto) è decisamente invitante! un saluto

    RispondiElimina
  15. Questo non è un classico un pò banale come dici tu...
    E' un signor arrosto bello e sontuoso.
    Interessante l'aggiunta di timo e salvia ( io uso solo aglio e rosmarino)
    Baci

    RispondiElimina
  16. L'arrosto di vitello. E va bene. E' una base che tutti devono sapere fare a menadito quindi hai fatto comunque benissimo a postarlo.
    Ma la foto con i fiori di rosmarino è fantastica!! Hai reso primaverile un piatto che probabilmente postato in questo periodo non avrebbe attirato più di tanto la mia attenzione, bravissima!

    RispondiElimina
  17. Mi sembra di sentirne il profumino!
    Un arrosto a regola d'arte :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  18. Bell, buono, e profumatissimo arrosto, Ale!!
    Умница как всегда!
    Un gros bisou, belle!

    RispondiElimina
  19. io sono pienamentissimamente d'accordo con te!
    secondo me è sbagliato il termine "banale" in cucina, perchè come l'arrosto, anche una lasagna per esempio è banale..ma capperi com'è buona! è un classico come giustamente dici tu, e certi piatti non meritano di essere offesi in questo modo >:( ecco!
    hai proprio ragione per quanto riguarda le erbe aromatiche... io non vedo l'ora di attrezzarmi con le mie piantine sul balcone di casa!

    ps. e poi le ricette che per alcuni sono "banali" per altri non lo sono così tanto...una mia amica ha imparato a fare la parmigiana a 24 anni eh!

    pps. ciao ciao :)

    RispondiElimina
  20. Sarà anche un classico, ma la salsina di cottura è da urlo: io non amo la carne, ma quella me la riservo per me, per fare scarpetta!!!

    RispondiElimina
  21. che delizioso arrosto...e che foto!!
    a presto,Enza

    RispondiElimina
  22. Altro che banale Ale! Posso allungare la forchetta?
    Un bacione e a presto!

    RispondiElimina
  23. eccellente davvero! buonissimo l'arrosto così cucinato.
    baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  24. anch'io voglio fare un'arrosto "banale e tradizionale" come questo :)
    meraviglioso!!! altroche'!!!
    buona domenica!

    RispondiElimina
  25. delizios questo arrosto!! Complimenti per il tuo blog. Ciao Anna

    RispondiElimina
  26. che bello quest'arrosto tutto primaverile!

    RispondiElimina
  27. In effetti, se la carne è di buona qualità, spesso non serve far molto per avere un buon arrosto o un buon brasato.

    Con le erbe profumate del Mediterraneo, poi, ancora più facile. Peccato che a volte non si trovino così facilmente, semmai.

    RispondiElimina

Il tuo parere m'interessa!
Se non sei un utente registrato ricordati di firmare.