domenica 28 aprile 2013

Vignarola


Se a casa mia una rondine non fa primavera, la vignarola sì! 
Piatto povero ma buonissimo della tradizione laziale (ancor più buono se mangiato il giorno dopo) si può realizzare solo in quel breve periodo dell'anno nel quale sono reperibili piselli, fave e carciofi rigorosamente freschissimi. 
Il modo migliore per prepararla è a occhio, in effetti la proporzione tra gli ingredienti deve essere in funzione del gusto personale. In rete ho letto numerose ricette, alcune delle quali prevedono la cottura delle verdure tutte insieme,  ma io preferisco cuocerle separatamente per distinguerne bene i sapori. Sarà più lunga ma ne vale la pena. 
Bando alle ciance, ecco la ricetta:



Sgranate dei piselli e metteteli da parte, fate la stessa cose con le fave. Se le fave sono grandi e/o bianche, sbucciatele una per una. 
Tagliate un cipollotto fresco a julienne, fatelo appassire in una padella con un goccio d'olio. Aggiungete i piselli, un bicchierino d'acqua, e cuocete a fuoco lento fino a portarli a cottura. Tenete da parte. Fate la stessa cosa con le fave. 
Fate soffriggere del guanciale o della pancetta tagliata a cubetti, quando avrà preso un po' di colore spegnete il fuoco e mettete da parte. 
Soffriggete uno spicchio d'aglio in olio caldo, aggiungete qualche carciofo romanesco pulito e tagliato a fettine più o meno sottili, un bicchierino di vino bianco e un altro di acqua, un pugnetto di mentuccia tritata e cuocete a fuoco medio fino a quando i carciofi saranno cotti. 
Mischiate tutti gli ingredienti insieme, salate, pepate e scaldate velocemente il tutto per fare insaporire la vignarola. 
A fuoco spento aggiungete qualche foglia di lattuga tagliata a julienne. 
E' pronta.

23 commenti:

  1. Ma sai che non conoscevo questo piatto...Grazie per averlo condiviso.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Anch'io non conoscevo questo piatto... ne immagino la bontà, adoro le verdure!!!
    Buona settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' buffo vedere quanta gente non conosce un piatto che reputavo "banale" o, se non altro, un grande classico. E invece... Così la condivisione è ancora più bella! :-)
      Buona settimana a te

      Elimina
  3. Procurarsi dei carciofi da queste parti non e' facile, ma persevero' nella ricerca perche' adoro questa ricetta. La combinazione carciofi/fave mi ha conquistato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che dalle parti tue ci sono mercati molto più forniti che dalle parti mie!

      Elimina
  4. Mi mancava, complimenti ! grazie per essere passata dal mio blog.
    Mandi

    RispondiElimina
  5. ciao! Complimenti, adoro la vignarola, ne ho fatto anche una versione in zuppa con l'arzilla...

    grazie di essere passata!

    Un caro saluto

    Giuliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande affetto e stima per chi ancora sa cucinare l'arzilla.
      Hai un blog bellissimo e sarebbe stato un peccato non passarci.
      Ricambio il caro saluto.
      A presto!

      Elimina
  6. Il mio orto ligure pieno zeppo di fave e carciofi... non romaneschi però :((, ringraziano di cuore gli amici laziali che la sanno davvero lunga e davvero buona!

    Saluti liguri

    Fabiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andranno benissimo anche i carciofi liguri.
      Se noi laziali siamo bravi con ricette povere non possiamo che inchinarci davanti ai maestri della cucina ligure.

      Elimina
  7. non conoscevo questa ricetta,grazie Alessandra, passa un felice weekend !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bellissima. Buon week-end anche a te!

      Elimina
  8. In casa nostra le fave sono bandite.....causa casi di favismo in famiglia....ma ti garantisco che io me lo mangerei molto volentieri un piattino.....bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia! Scappa via per un pranzetto veloce a base di fave.

      Elimina
  9. Ciao cara, volevo informarti della chiusura del mio contest al quale hai aderito e ringraziarti personalmente per la partecipazione!
    Vorrei inoltre ricordarti che in comune accordo con gli amici di Altracasakft, abbiamo deciso di omaggiare tutte le partecipanti al mio contest con un buono sconto da usufruire per la prenotazione della tua prossima vacanza a Budapest...non farti scappare l'occasione e viene a scoprire come ottenere il coupon di sconto...http://squisitocooking.blogspot.it/2013/05/chiusura-del-contest-viaggio-nel-gustoe.html
    Ti aspetto...e grazie ancora cara!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo già visto, grazie! :-)
      È stata una bellissima iniziativa e mi ha fatto molto piacere parteciparvi.
      A prestissimo!

      Elimina
  10. Ah, che buona la vignarola... che nostalgia!
    Qui in Olanda non si trovano carciofi decenti, purtroppo :(

    RispondiElimina
  11. mi strapiace! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo questo piatto, è davvero delizioso!
    Un bacio

    RispondiElimina
  13. Peccato essere allergica alle fave, posso solo immaginare la bontà di questo piatto!

    RispondiElimina
  14. Complimenti per la ricetta e per il blog. Mi unisco ai tuoi lettori fissi. A presto!

    RispondiElimina

Il tuo parere m'interessa!
Se non sei un utente registrato ricordati di firmare.